qui l’articolo de La Nazione 5 luglio 2019 : ESAME FATALE, ASL CONDANNATA Un uomo fiorentino di appena 54 anni, dopo una banale colonscopia di controllo ha avvertito forti dolori addominali tanto da recarsi al Pronto Soccorso. Purtroppo però, soltanto 10 giorni dopo il ricovero i sanitari scoprivano che la causa del forte malessere era da…

Una donna si è presentata al Pronto Soccorso dell’Ospedale San Carlo di Milano lamentando forti dolori addominali, poi però la sorpresa, poiché, a seguito della lastra effettuata sulla paziente, le immagini shock: una garza, rimasta nel suo addome per 25 anni. Prima dell’estate la donna aveva iniziato ad accusare fastidi e dolori all’addome, a seguito…

Il soggetto era stato ricoverato all’ospedale Careggi di Firenze per sottoporsi a un semplice intervento di ricomposizione di una frattura riportata al braccio sinistro, e dopo due mesi moriva poi per un’infezione contratta in sala operatoria. È questa la tragica vicenda, avvenuta nel 2011, che vede come protagonista e vittima un pensionato di 71 anni…

La vicenda è venuta alla luce il 2 novembre, quando un anestesista dell’ospedale San Bortolo di Vicenza, Paolo Demo, è morto a causa del batterio “Mycobacterium Chimaera“. Il medico, secondo quanto riportano i giornali, era stato infettato due anni prima in sala operatoria, durante un intervento a cuore aperto di sostituzione della valvola cardiaca. Aveva…

L’ostetrica di un ospedale di Firenze non avvertì in tempo il medico ed il bambino nacque con una grave paralisi cerebrale: accordato un risarcimento di 2 milioni. Oggi il piccolo ha 8 anni, frequenta la prima elementare ed ha una invalidità permanente al 100% dovuta a paralisi celebrale infantile, così come stabilito dal Tribunale di…

http://www.ansa.it/toscana/notizie/2018/10/30/lesioni-a-neonato-condannata-ostetrica_b50aea28-eac9-4847-83bb-130411506d5a.html

Il piccolo, essendo nato prematuro, era ricoverato agli Ospedali Civili di Brescia, insieme al fratellino gemello, che anch’esso ha contratto l’infezione (il batterio protagonista della vicenda è il c.d. “serratia marcescens”). Purtroppo non ce l’ha fatta. A seguito di indagini interne, l’ospedale ha confermato che il focolaio dell’infezione era da rinvenirsi nella terapia intensiva neonatale….

Uno dei farmaci utilizzati durante un intervento ha provocato una reazione avversa in una paziente che ha avuto gravissimi danni al cervello. Per tale errore, compiuto in uno dei reparti di eccellenza dell’Ospedale di Careggi, è stato accordato un risarcimento tra i più alti riconosciuti nella sua storia: un milione e trecento mila euro, che…

Le Sezioni Unite sono state chiamate a risolvere il delicato contrasto giurisprudenziale sorto in seno alla IV sezione Penale circa il perimetro applicativo della nuova disciplina e i correlati profili di diritto intertemporale, avuto riguardo soprattutto alle difformità interpretative derivanti dal nuovo articolo 590 sexies del codice penale introdotto dalla riforma, con riferimento alla punibilità…

Lo Studio Legale PSP di Firenze anche quest’anno è stato selezionato come finalista alla VII edizione degli awards per gli studi legali, nella categoria speciale “Boutique di Eccellenza dell’Anno”.

© 2016 Studio Legale PSP - PI: 06019040481
Viale Evangelista Torricelli 15 - 50125 Firenze (FI)
Telefoni: 055/229136 - 055/229347 - 055/229058 | Fax: 055/2280605
Admin

OWA